Archivio dell'autore

Porpora e il Grande Quadro Universale

di

Disegnai Arsène, alla fine. Lo disegnai di fronte a me, che mi guardava, con capelli neri ma sguardo e labbra inconfondibili, quel dente rotto; le rughe che gli tracciai dagli occhi fin giù… Continua a leggere

Racconto: Il sangue indaco – Manuel Crispo

di

Il sangue indaco di Manuel Crispo «Signora maestra, signora maestra.» «Sì, Dayu?» «A cosa serve la cravatta?» «A tenere chiuso il colletto della camicia, Dayu. Un vero gentiluomo tiene sempre ben chiuso il… Continua a leggere

Serino e l’altra faccia delle stelle

di

«Danielle, tesoro.» Mi siedo accanto a lei. Le bacio la fronte mentre le accarezzo i capelli bagnati. «Adesso devi fare una cosa per me. Lo vedi quel signore?» Lei fa cenno di sì… Continua a leggere

SPECIALE: Dal Gambrinus a San Domenico, i dieci mesi della fiera del libro di Napoli

di

Dal 22 al 25 marzo 2018. Ecco le date. Il salone – o festival, o festa – del libro di Napoli sembra più concreto che mai. Il complesso prescelto dovrebbe essere quello di… Continua a leggere

Max Aub e la parabola di una generazione

di

Mondo mezzo morto che cammina con due gambe come se ne avesse solo una, mondo che sa solo camminare e che sa che camminare non risolve niente, ma che cammina per dimostrare a… Continua a leggere

Le contrapposizioni secondo Matteo

di

Chissà se mentre venivano cacciati a calci in culo dal paradiso terrestre, Adamo ed Eva si erano resi conto che non avrebbero più fatto ritorno. Sapevano che l’innocenza si può perdere una volta… Continua a leggere

Un Salone del libro per Napoli?

di

In tempi di schieramenti fra il Salone del libro di Torino e Tempo di libri, la nuova fiera di Milano, il sud Italia resta ancora sguarnito di un evento culturale di rilievo legato… Continua a leggere

Il «caso» e la riscoperta di Bracco

di

La letteratura, lo sappiamo bene, è fatta di vincitori e dimenticati. Anche autori di un certo calibro, magari apprezzati in vita, possono finire nell’oblio. Le ragioni possono essere le più diverse. Nel caso… Continua a leggere

Oblio, D. Foster Wallace. Avanguardia e consapevolezza

di

Oblio (orig. Oblivion: Stories) è l’ultima opera narrativa pubblicata in vita da David Foster Wallace. Rappresenta il punto culminante – non programmatico, ma effettivo per il suicidio dell’autore nel 2008 – di un’evoluzione… Continua a leggere

Luis Sepùlveda e la narrazione pura

di

Tutto si è perso, l’ho perso. È sparito da tempo il gonfiore all’occhio, ma resta il livido nell’anima e manca qualcosa, Mabel, manca qualcosa, ecco perché uno va camminando nella vita come un… Continua a leggere

L’annullamento dell’eroe

di

Di cosa parliamo quando parliamo di eroi? Siamo abituati a pensare a un eroe come una figura strettamente positiva, ricca di qualità fisiche e soprattutto intellettuali superiori al normale. Non possiamo però limitare… Continua a leggere

Il sax di Julio Cortázar

di

Ieri sera mi è venuto in mente di guardarmi in quello specchio, e ti assicuro che era così tremendamente difficile che per poco non mi butto giù dal letto. Immagina di vedere te… Continua a leggere