Reboot, sequel e remake: la stagione deludente del cinema dell’usato

di

C’è chi direbbe che le ragioni del remake non siano del tutto asservite a una logica affarista. Che il reboot sia consigliabile, se non addirittura necessario, in un’epoca di rivolgimenti sociali e culturali,… Continua a leggere

L’opera struggente di un formidabile genio, D. Eggers. Tra decadenza e immortalità.

di

Un buon modo per parlare de L’opera struggente di un formidabile genio di Dave Eggers è iniziare dalla prefazione. Non per rispettare l’ordine progressivo delle pagine del libro, né per il capriccio intellettuale… Continua a leggere

Dieci dicembre, G. Saunders. Il riscatto della forma breve

di

Quando nell’ottobre del 2013 minimum fax ha dato alle stampe Dieci dicembre di George Saunders in Italia si è riacceso il dibattito culturale intorno alla lettura di antologie di racconti. Non so quanto… Continua a leggere

Cosmopolis, D. DeLillo. L’odissea contemporanea a bordo di una limousine

di

Leggendo DeLillo ho sempre l’impressione di guardare in una sfera di cristallo; mi sembra di poter osservare il mondo intero all’interno di un piccolo oggetto. A differenza di un trucco da chiromante, però,… Continua a leggere

22.11.63, S. King. Realismo e fantascienza

di

Quello dell’assassinio di John Fitzgerald Kennedy è ormai il più celebre tra i misteri legati alla storia recente, un evento che ha scatenato complottisti e ispirato scrittori e sceneggiatori. Nel 2011 Stephen King… Continua a leggere

Non è un paese per vecchi, C. McCarthy. L’assenza di un dio sulla statale

di

Vive in silenzio il Dio che ha purgato questa terra con sale e cenere. Un senso di sorda impotenza e di fredda accettazione accompagnano Ed Tom Bell, il cui sguardo solitario è in… Continua a leggere

La ferocia, N. Lagioia. Una possibile nuova strada della letteratura italiana

di

Erano passati un po’ di anni da Riportando tutto a casa (2009) quando, nel 2014 Nicola Lagioia, classe 1973, regala ai lettori La ferocia, insignito, l’anno successivo, dell’ambito Premio Strega. A completare la… Continua a leggere

L’amica geniale, E. Ferrante. Un’amicizia geniale, ma non solo

di

Appena conclusa la lettura di L’amica geniale di Elena Ferrante, sarò una voce fuori dal coro. Non mi unirò agli elogi incondizionati, a chi considera questo libro come un capolavoro, a chi definisce… Continua a leggere

Il cacciatore di aquiloni, K. Hosseini. Un modo per tornare a essere buoni

di

Il cacciatore di aquiloni (Edizioni Piemme, 2004) dello scrittore statunitense di origine afghana Khaled Hosseini, è diventato un importante romanzo di formazione non soltanto dal punto di vista letterario ma anche storico perché… Continua a leggere

Oblio, D. Foster Wallace. Avanguardia e consapevolezza

di

Oblio (orig. Oblivion: Stories) è l’ultima opera narrativa pubblicata in vita da David Foster Wallace. Rappresenta il punto culminante – non programmatico, ma effettivo per il suicidio dell’autore nel 2008 – di un’evoluzione… Continua a leggere

La macchia umana, P. Roth. Oltre il sogno americano

di

Philip Milton Roth è considerato tra i più importanti romanzieri ebrei di lingua inglese. Diventa noto già con il racconto lungo Goodbye, Columbus, poi unito ad altri 5 più brevi in volume (premiato con il National Book Award), e poi famoso con Lamento di Portnoy,… Continua a leggere

Espiazione, I. McEwan. Immaginazione e menzogna

di

Immaginazióne – 1. Particolare forma di pensiero, che non segue regole fisse né legami logici, ma si presenta come riproduzione ed elaborazione libera del contenuto di un’esperienza sensoriale, legata a un determinato stato affettivo;  […]… Continua a leggere